Dal 25 al 29 Ottobre, parallelamente al lavoro del partenariato WeAR, si è svolta a Vila Nova de Familicao (Portogallo). presso i locali della ATC di Joane (P), la seconda settimana di attività formativa rivolta a educatori e docenti delle organizzazioni partners su specifici temi finalizzati alla definizione di innovative modalità e strumenti che consentano una adeguata presa in carico dei beneficiari,  una efficace gestione delle attività di inclusione lavorativa e una attenta analisi dei risultati. 

La settimana di attività è stata avviata con una presentazione del metodo THEACH da parte di Irene Fusaro, psicologa della Fondazione A18, partner del progetto.

Sono seguiti 2 giorni di lavoro in gruppi misti  tra i partners per la definizione e sviluppo di strumenti innovativi necessari per la profilazione dei destinatari e la definizione delle loro potenzialità di crescita personale e professionale e di Analisi delle mansioni (Task analysis) proposte dalle aziende coinvolte, necessari per un efficace matching tra le specifiche necessità di sviluppo potenzialità dei beneficiari e capacità di adattamento e di sviluppo organizzativo delle imprese.

Le giornate del 28 e 29 sono state dedicate alla presentazione, all’intero partenariato, del prototipo di “app di realtà aumentata” (IB Sud),  della sperimentazione dell’uso specifico della “Escape Room” (ATC) finalizzate allo sviluppo di soft skills dei soggetti beneficiari di progetto e del Programma formativo di 90 ore (LARISO) propedeutico al loro inserimento lavorativo 

A conclusione della settimana sono stati infine condivisi gli strumenti di monitoraggio e valutazione (Studio LP) che permetteranno di analizzare il livello di efficienza ed efficacia che l’intero progetto potrà raggiungere.